Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

EMERGENZA COVID-19. INFORMAZIONI PER I CONNAZIONALI A PANAMA

Data:

23/03/2020


EMERGENZA COVID-19. INFORMAZIONI PER I CONNAZIONALI A PANAMA

A causa dell'emergenza sanitaria Covid-19 e delle misure di contenimento adottate dalle Autorità Locali, tra cui le restrizioni alla libertà di movimento e la sospensione dei collegamenti aerei, si forniscono qui di seguito importanti informazioni per l'utenza.

 

FUNZIONAMENTO DELL'AMBASCIATA

Nel rispetto della normativa in vigore, a partire dallo scorso 25 marzo l'Ambasciata d'Italia a Panama limita l’accesso ai propri uffici per i soli casi urgenti e improrogabili, sempre previo appuntamento.

Pertanto, gli appuntamenti già fissati tramite il servizio "Prenota Onine" sono annullati a partire da mercoledì 25 marzo 2020 e sino a nuova comunicazione.

Per assistenza consolare, anagrafe e AIRE, procure e pratiche notarili, richiedere appuntamento via mail a consolare.panama@esteri.it

Per rinnovo passaporti già scaduti o in scadenza entro 60 giorni, richiedere appuntamento via mail a panama.passaporti@esteri.it

Si ricorda inoltre che è sempre possibile realizzare numerose pratiche consolari, tra cui quelle relative all'iscrizione AIRE e per comunicare cambiamenti nella propria posizione anagrafica, attraverso il portale Fast-it

 

SOSPENSIONE DEI COLLEGAMENTI AEREI

A seguito della sospensione dei collegamenti aerei da e per Panama, ad oggi prorogata sino al 22 settembre, l'Ambasciata ha garantito il rientro di oltre 250 connazionali, con un volo speciale umanitario diretto su Milano e ulteriori voli umanitari organizzati in collaborazione con le altre Ambasciate dell'Unione Europea.

Al momento, non si prevede l'organizzazione di ulteriori voli umanitari diretti in Italia, mentre si continuerà a informare i connazionali su tutti i voli in partenza da Panama in deroga alle restrizioni in vigore.

In particolare, si segnala che già dalla fine del mese di giugno Air France e Klm hanno in programma almeno un volo a settimana per Parigi e Amsterdam, mentre da luglio oltre alle citate compagnie anche Iberia organizza voli speciali per Madrid.

Si ricorda che tutti i voli umanitari sono sempre a pagamento e che il costo del biglietto è determinato dalle compagnie aeree. I biglietti sono sempre acquistabili direttamente sui siti web delle compagnie senza necessità di autorizzazioni o conferme da parte dell'Ambasciata.

 

Tuttavia, a seguito dell'ordinanza del Ministro della Salute del 9 luglio 2020, prorogata ad oggi sino al prossimo 7 ottobre, è stato introdotto un divieto di ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni abbia soggiornato o sia transitato a Panama e altri Paesi considerati a rischio. L'unica eccezione al presente divieto è prevista per i cittadini italiani o europei e loro familiari conviventi residenti anagraficamente in Italia alla data del 9 luglio.

Per maggior informazioni e per la normativa aggiornata, visitare la pagina dedicata sul sito della Farnesina.

 

ASSISTENZA AI CONNAZIONALI

Nel perdurare dell'emergenza Coronavirus, la Cancelleria Consolare dell'Ambasciata rimane a completa disposizione dell'utenza per fornire la necessaria assistenza.

Considerata la ridotta presenza del personale nei nostri uffici, i connazionali in difficoltà possono rivolgere richieste o domande specifiche all'indirizzo email consolare.panama@esteri.it o telefonicamente contattando il numero cellulare di emergenza, in questi giorni attivo dalle 08.00 alle 22.00, sabato e domenica inclusi.

Per maggiori informazioni, si prega di visitare la pagina dedicata, navigando la quale è spesso possibile ottenere risposte alle domande e casistiche più comuni.

 

Si invitano tutti i connazionali che si trovano a Panama ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle Autorita’ per la prevenzione del contagio e di seguire i media e le Istituzioni locali per gli aggiornamenti. In particolare, si ricorda che l'unica Autoritá autorizzata a divulgare ogni informazione relativa all'emergenza Covid-19 é il Ministerio de Salud

 

Aggiornamento 11 settembre 2020


390