Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID19 - RIENTRI DALL’ESTERO DI CITTADINI ITALIANI O STRANIERI RESIDENTI IN ITALIA: INFORMAZIONI AGGIORNATE AL 1 LUGLIO

Data:

01/07/2020


COVID19 - RIENTRI DALL’ESTERO DI CITTADINI ITALIANI O STRANIERI RESIDENTI IN ITALIA: INFORMAZIONI AGGIORNATE AL 1 LUGLIO

Per informazioni sulla normativa che disciplina gli spostamenti da e per l’estero dal 1 luglio, si prega di leggere attentamente le domande frequenti (FAQ) disponibili sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

 

Si segnala che a partire da tale data non é piú necessario giustificare il rientro in Italia, e che è sempre consentito l’ingresso in Italia:

- dei cittadini UE;

- degli stranieri residenti in un Paese UE;

- dei familiari dei cittadini UE e degli stranieri residenti in un Paese UE (per familiari si intendono: coniugi, uniti civilmente, partner convivente di fatto, figli a carico di età inferiore a 21 anni, ascendenti a carico);

- degli stranieri residenti in Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Repubblica di Corea, Tailandia, Tunisia, Uruguay.

Tuttavia, gli ingressi da Panama e da tutti i Paesi diversi da Paesi UE, Paesi parte dell’accordo di Schengen, Regno Unito, Andorra, Monaco, San Marino e Vaticano comportano ancora l’obbligo di isolamento fiduciario per 14 giorni.

 

L’autodichiarazione giustificativa dello spostamento in caso di entrata in Italia dall’estero può essere scaricata qui: MODELLO


417