Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Visitare Panama

 

Visitare Panama

Informazioni utili per chi intende soggiornare a Panama

Si invitano coloro che intendono recarsi a Panama a visitare il sito “Viaggiare sicuri”, a cura del Ministero degli Affari esteri, per informazioni generali sull’ingresso nel Paese, condizioni di sicurezza, sanitarie, formalità valutarie e doganali.
Link a Viaggiare sicuri

Si invitano i cittadini italiani che stanno programmando un viaggio per affario per turismo in Azerbaijan a segnalare la propria presenza nel Paese nel Sito “Dove siamo nel mondo”, a cura del Ministero degli Affari Esteri.
Link a Dove siamo nel mondo

 

INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: Non e' necessario il visto per Panama se il soggiorno e' a fini turistici e fino a 90 giorni. All’ingresso il turista italiano può comunque chiedere l’autorizzazione per una permanenza di 180 giorni, che viene immediatamente concessa. E' quindi necessario il solo passaporto, con validità residua di almeno sei mesi (180gg) dal momento dell’arrivo nel Paese. L’ingresso nel Paese è consentito previa esibizione del biglietto di ritorno o di altro titolo di viaggio che attesta l’ uscita dal Paese anche verso un luogo diverso da quello di provenienza. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

 

Formalità valutarie e doganali


La valuta che ha corso legale a Panama è il dollaro USA. Esiste ufficialmente una moneta nazionale, denominata "balboa", con valore sempre uguale al dollaro USA ma che è emessa solo in monete da 5, 10, 25 e 50 centesimi e 1 balboa (le monete, tranne quella da 50 cents e 1 balboa, sono identiche per forma, peso e colore a quelle americane). Al momento dell’arrivo nel Paese occorre dichiarare alla dogana il possesso di valuta per somme superiori ai 10.000 dollari.
Le banche non sono quasi mai provviste di servizio di cambio valuta; al momento il cambio euro-dollaro è effettuato solamente da alcune banche (BNP, HSBC) con sede solo nella capitale.
Si consiglia pertanto di viaggiare con dollari USA in biglietti da 20 e 50 dollari in quanto vengono accettati con meno difficoltà. Si possono in genere ritirare contanti dai Bancomat locali nelle maggiori città con le carte di credito italiane. All'uscita dal Paese è previsto il pagamento di una tassa d'imbarco di 20 dollari a persona, che di norma viene inclusa nel costo del biglietto.

Fuso orario

- 6 ore rispetto all'Italia; - 7 ore quando in Italia è in vigore l'ora legale.

Situazione climatica

Il clima è tropicale, molto caldo e umido. La temperatura durante tutto l'anno è intorno ai 30 gradi, di giorno e di notte. Ci sono due stagioni: una piovosa e molto umida da fine aprile a fine dicembre, con piogge più forti nei mesi di ottobre e novembre, ed una secca, con minor umidità, da gennaio a fine marzo. La costa atlantica è molto più piovosa di quella pacifica durante tutto l'anno.

 

COLLEGAMENTI CON L’ITALIA


Circa 15 ore di viaggio, con almeno un cambio di aereo, non esistono voli diretti dall'Italia. Per l’Italia esistono voli Iberia (con cambio di aereo a Madrid), Continental (con cambio di aereo a Newark), Delta (con cambio di aereo ad Atlanta) e American Airlines (via Miami). Volando a Miami o a Caracas si possono prendere voli per l’Europa di varie compagnie, tra cui Alitalia, che ha
voli diretti giornalieri per Milano e Roma. Per gli altri Paesi europei valgono gli stessi percorsi.

SITUAZIONE SANITARIA


L’assistenza sanitaria è generalmente buona nelle strutture private nella città di Panama, dove ci sono alcuni ospedali e cliniche di livello analogo a quello europeo. In provincia i servizi medici sono a volte limitati. La reperibilità di medicinali è buona e non presenta problemi. L’acqua del rubinetto è potabile a Panama e nei principali centri urbani. Non sono necessarie particolari precauzioni in materia di alimenti: nei supermercati sono disponibili quasi tutti i normali prodotti, compresi quelli italiani più diffusi (pasta, olio d’oliva, ecc.). Nei ristoranti della capitale il livello igienico è buono; si consiglia di evitare i chioschi lungo le strade, date le loro precarie condizioni igieniche.
La malaria e il dengue, entrambi trasmessi dalle zanzare, sono presenti, ma i casi sono limitati e circoscritti a zone lontane dalla capitale e dai normali percorsi turistici. Non sono consigliati trattamenti preventivi, a parte l’uso di repellenti anti-zanzare, specialmente nelle ore del tramonto fuori dai centri urbani ed in zone acquitrinose.


SITUAZIONE DI SICUREZZA


In generale Panama non presenta particolari situazioni di rischio. Si può viaggiare nel territorio nazionale senza particolari precauzioni. E’ comunque prudente evitare di recarsi nelle seguenti zone: la parte orientale della provincia del Darién, soprattutto la zona di confine con la Colombia;nella capitale i quartieri di Curundù, Chorrillo e San Miguelito; il quartiere di Playita a Colon, e in generale le periferie delle città più grandi. Nelle città, salvo quanto detto sopra, la situzione di sicurezza è normalmente paragonabile a quella delle città italiane ed europee de stesse dimensione. Sono quindi consigliabili le normali misure di prudenza valide per tutti i grandi centri urbani.


PATENTE DI GUIDA


Per i turisti che rimangono nel Paese per non più di 90 giorni è sufficiente la patente italiana. Per ottenere una patente di guida panamense lo straniero deve presentare: 1) Passaporto 2) Permesso di soggiorno 3) Esame del glucosio 4) Patente di guida del Paese di origine.


CORRENTE ELETTRICA


120V 60 HZ. Le prese sono identiche a quelle U.S.A


BENZINA ( prezzo per gallone)


Senza piombo 91 ottani.......$ 2,60
Senza piombo 95 ottani.......$ 2,80
Gasolio ...............................$ 2,40
I prezzi sono soggetti a fluttuazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 


298